Nella giornata dedicata allo sport locale, anche lo United Aprilia è stata tra le protagoniste della serata organizzata dalla Sport&ProEvent, con la collaborazione ed il patrocinio del Comune di Aprilia che, presso il Teatro Europa di Corso Giovanni XXIII, ha visto premiare i migliori atleti che si sono contraddistinti nelle rispettive specialità nell’anno solare che si sta per concludere. Molti volti giovani apriliani hanno ricevuto riconoscimenti per i propri traguardi sportivi, tra cui anche un nostro giovane e promettente tesserato.

Premio Sport Pacchiarotti copia

All'evento apriliano, per la nostra società, ha ricevuto il premio, il giovane Francesco Pacchiarotti che, nella scorsa stagione, è stato uno dei protagonisti nel massimo Campionato Regionale di Serie C1 di futsal, conquistando la Coppa Italia di categoria con la casacca dello United Aprilia. Francesco ha poi contribuito alla vittoria del campionato Under 21 e, sempre con la formazione U21, ha conquistato lo Scudetto di categoria nella Final Eight tenutasi a Chianciano, ad inizio Giugno. Pacchiarotti ha ricevuto il premio insieme al Dirigente Sergio Roma sul palco, direttamente dalle mani dall’Assessore Giorgio Giusfredi. Tutta la società apriliana porge le migliori congratulazioni a Francesco Pacchiarotti, un apriliano DOC che, anche in questa stagione, indossa con onore i colori dello United Aprilia nel Campionato Nazionale di Serie B.

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

E' ora della Coppa Italia, è ora di continuare lo splendido momento e l'Under 19 di mister Trobiani lo fa nei migliore dei modi. Martedì 27 Novembre alle ore 20:30, i giovani gladiatori dello United Aprilia sono di scena al PalaRosselli di Aprilia sotto lo sguardo attento di un folto pubblico accorso al palazzetto, convinto di assistere ad una bellissima gara: e così è! Lo United Aprilia ospita la Mirafin, gara valevole per la seconda sfida di Coppa Italia Under 19 del girone L (accoppiamento 18). Ha così inizio Aprilia contro Ardea.
Il primo tempo è subito United Aprilia: al 4'02'' la formazione apriliana si porta in vantaggio e, dopo appena 1' minuto (al 5'18''), si porta immediatamente sul doppio vantaggio. Subito dopo, al 6'26'', i giovani gladiatori siglano il triplo vantaggio. Il tecnico Trobiani detta calma e concentrazione, spronando i suoi a continuare su questa via, impostando il proprio gioco, senza tralasciare fase difensiva: infatti al 10'34'' e al 18'13'', Simone Mrak e compagni non deludono le aspettative dello storico gladiatore apriliano, fissando il punteggio sul 5-0. La prima frazione di gioco si conclude appunto, con un netto 5-0, dimostrando a tutto il pubblico del PalaRosselli di voler raggiungere il turno successivo.
Nel secondo tempo lo stradominio apriliano si fa sentire con maggior autorità: al 5'53'' è ancora la formazione di casa a portarsi in vantaggio, facendo capire al proprio avversario di non voler mollare la presa e la concentrazione: ma in realtà, non è così. Al 7'07'', la Mirafin va in rete recapitando, alla formazione di casa, di essersi arresa affatto. La Mirafin continua a fare il suo gioco e, prima al 10'04'' e poi al 10'38'', segna due reti inaspettate, accorciando le distanze e fissando il risultato sul 6-3: ma lo United di Trobiani non ci sta e, al 12'24'' e al 13'21'' allunga notevolmente le distanze, mettendo a segno due reti splendide. Dopo appena 0'33'' secondi, è ancora lo United ad allungare il risultato. Il match continua, e le due formazioni pontine sono decise  regalare spettacolo al PalaRosselli: al 16'55'' la formazione di casa sigla l'undicesima rete, annientando l'avversario ma sempre con il rispetto in campo. Al 18'09'', la società ardeatina segna la sua quarta rete. Il match si conclude con uno splendido 11-4 a favore dei gladiatori apriliani con il poker di Gabriele Poli, la tripletta di CAP Alessio Carloni, la doppietta del funambolino Simone Mrak, la rete di Egres Dragjoshi e del giovanissimo Andrea Franzese.
"E' stata una partita molto emozionante, una partita dove non abbiamo mai sofferto. I miei ragazzi hanno interpretato la gara in modo splendido con un ottimo approccio ed un ottimo attegiamento in campo e sono molto contento di vedere gol realizzati anche su palle inattive. Ora c'è la sosta, dove saremo ancora in palestra a lavorare duramente per farci trovare pronti il 9 Dicembre quando, di nuovo al PalaRosselli, incontreremo la Mirafin nell'ottava giornata del campionato Nazionale Under 19." - queste le parole del tecnico Trobiani a fine gara.

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

L'Under 19 di mister Cristian Trobiani si presenta al PaladiFiore di Ostia con due vittorie consecutive ai danni di Club Roma Futsal e Forte Colleferro, due compagini alla portata della formazione apriliana del PalaRosselli. Gabriele Poli e i suoi compagni sono pronti a scendere in campo per giocarsi la settimana giornata del campionato Under 19 Nazionale (girone L).
Nel primo tempo, le due formazioni hanno un momento di studio in cui lo United Aprilia ha la meglio e riesce a non concedere molto anche quando, la formazione di casa punta sul portiere di movimento. I gladiatori apriliani, con sacrificio e determinazione, riescono ad imporre il proprio gioco e passare in vantaggio grazie ad una azione corale, riuscendo così a fare il primo passo verso la terza vittoria consecutiva. La prima frazione di gioco si conclude con un cercato 1-2 a favore della formazione apriliana del tecnico Trobiani. Nel secondo tempo però, le qualità della giovane formazione apriliana vengono fuori e il funambolino Simone Mrak mette a segno una tripletta che, insieme alle reti di CAP Carloni e di Gabriele Poli, permettono allo United Aprilia Under 19 di conquistare la terza vittoria consecutiva e avvicinarsi alla zona play-off del girone L.
"E' stata una partita entusiasmante, giocata molto bene, andando in rete sia su palle inattive, sia su azioni ben orchestrate. Abbiamo difeso particolarmente bene quando, la formazione di casa, ha optato per il portiere di movimento sia nel primo tempo, sia nella seconda parte del match. Dal 27 Agosto ad oggi, ho visto una crescita esponenziale nei miei ragazzi e sono molto orgoglioso di aver notato questi miglioramenti e sono sicuro che, dopo la sosta natalizia e, l'inizio del girone di ritorno, ci toglieremo molte soddisfazioni in campo. In questo match però, è salito in cattedra Simone Mrak con una tripletta e una splendida partita. Purtroppo ho ancora Loreti fermo ai box e, in questo futsal-mercato, cercheremo di piazzare qualche importante colpo anche per la formazione Under 19. Adesso ci aspetta la Coppa Italia al PalaRosselli contro la Mirafin!" - queste le parole del tecnico apriliano alla fine del match in trasferta.
Dopo la sosta di campionato imposta dalla Lega, il 9 Dicembre i ragazzi di mister Trobiani saranno di nuovo al PalaRosselli per incontrare di nuovo la Mirafin, ma questa volta sarà una partita di campionato. Intanto tutto lo United Aprilia invita i propri tifosi a sostenere la giovane Under 19 in Coppa Italia, martedì 27 Novembre ore 20:30 in casa.

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

Nella trasferta romana contro la Aemme Savio, non è bastata una buona prestazione alla formazione apriliana del tecnico Serpietri per portarsi a casa i tre punti e uscir fuori dalla zona calda della classifica. Al PalaLevante, lo United Aprilia cade per 3-2 al termine di una gara nervosa e con non poche incertezze arbitrali. Le reti apriliane sono state messe a segno da Barbarisi e Armenia.

Saluto Savio United

Si sapeva dell’importanza della partita e, lo United Aprilia è scesa in campo con il giusto appiglio arginando al meglio le sfuriate del Savio, e l'estremo difensore Michael Filippini è stato fondamentale a negare la rete con due interventi prodigiosi. Allo United Aprilia invece, è la traversa a dire di no su una bella conclusione di Edoardo Savi. Partita ad alta tensione, con la terna arbitrale preoccupata più a gestire i nervi dei giocatori che lo svolgimento lineare della partita, ma il risultato lo sbloccano i padroni di casa al 13’30’’ con Di Giuseppe che chiude al meglio uno scambio in velocità su una palla imbucata. Da registrare a 30’’ secondi dalla fine del primo tempo, il tiro libero parato da Filippini a Medici e l’espulsione affrettata di Francesco Pacchiarotti. La prima frazione di gioco si chiude con il risultato di 1-0 a favore dei padroni di casa.

Filippini

Il secondo tempo si apre con lo United Aprilia in campo in inferiorità numerica e, dopo 50’’ secondi subisce il raddoppio sempre ad opera di Di Giuseppe. Dopo 1’24’’, la terna arbitrale continua nella gestione confusionaria della gara e regala il secondo cartellino giallo a Pezzini per un fallo alquanto dubbio e adesso è il Savio a dover gestire l’inferiorità numerica. Una United riversata in attacco ma, l’estremo difensore di casa, è decisivo in un paio di occasioni negando così la via della rete agli uomini di mister Serpietri. A 6’ dal termine, mister Serpietri schiera il portiere di movimento e accorcia le distanze con la rete di Barbarisi al 14’22’’. United in pressione sempre con il portiere di movimento ma, su una palla forzata, Filipponi è il più lesto ad intercettarla e a depositarla in rete a porta vuota al 16’25’’. I pontini continuano nell’intento di riprendere il risultato e, al 18’40’’ si portano sul 3-2 con la rete di Armenia. A 5’’ dal fischio finale capita, sui piedi di Diguinho, la palla del pareggio ma Apollonio compie la parata che vale i tre punti per la sua squadra.

"Usciamo sconfitti dal confronto con il Savio e ne prendiamo atto ma per loro ha influito la spinta del loro pubblico che è stato l’uomo in più in campo e che forse, ha condizionato anche l’operato dei direttori di gara" – queste le parole a fine match del Dirigente Sergio Roma.

Mister Serpietri però, è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: “I miei ragazzi sono stati in partita fino alla fine, gestendo al meglio le imperfezioni arbitrali e le provocazioni avute sia in campo che fuori. Una indecisione ci è costata cara, ma sono contento della prestazione. Adesso dobbiamo lavorare per arrivare pronti alla sfida casalinga dell'8 Dicembre contro l'Italpol."
Il prossimo sabato ci sarà un'altra sosta dove, la formazione del tecnico apriliano potrà lavorare con tranquillità per arrivare preparati alla sfida del PalaRosselli contro la corazzata Italpol.

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

L'Under 19 Nazionale del tecnico Trobiani torna in campo per affrontare, nel palazzetto apriliano, la formazione romana del Club Roma Futsal. Entrambe le formazioni hanno bisogno di punti per non cadere nel baratro delle ultime posioni in classifica e il Club Roma Futsal si presenta al PalaRosselli per provare a riqualificare il proprio campionato, ma sul proprio cammino incontra lo United Aprilia che, vuole solo ed esclusivamente i tre punti, puntando così, a risalire la classifica del girone L. La vittoria arriva, ma che partita signori...
Nel primo tempo lo United Aprilia si dimostra desiderosa di cambiare la rotta e risalire la classifica al piu presto, contando su giocatori come Mrak, Carloni e la sorprendente prestazione del giovane Zucchi. Nella prima frazione di gioco, il tecnico Trobiani dirige la sua formazione come un'orchestra mandando in gol, per ben tre volte i suoi atleti, mettendo un tassello molto importante per i tre punti. Il primo tempo infatti, si conclude con uno strabiliante 3-1 in favore dei piccoli gladiatori apriliani.
Il secondo tempo è tutto in discesa per la corazzata apriliana che, nello spogliatoio, trovano la carica giusta per annientare e neutralizzare l'avversario, chiudendo così definitivamente il match grazie all'ottima prestazione di tutta l'Under 19: il match si conclude con una larga vittoria sulla formazione romana; 8-2 al PalaRosselli con la doppietta di Zucchi e di CAP Carloni e le reti di De Santis, Miele, Mrak e Marsella.
"E' stata una partita alla nostra portata e questa vittoria ci è servita per tirare su il morale, visto che venivamo da un periodo non molto roseo: adesso dobbiamo cercare però, di non sprecare quello che di buono è stato fatto in questa partita, continuando ad allenarci e a non perdere di vista la classifica. Contro il Club Roma Futsal hanno giocato tutti e tutti i miei atleti hanno risposto 'PRESENTE', ascoltando le mie parole e i miei consigli, mandando in gol molti volti nuovi. Sabato affronteremo la Forte Colleferro e dobbiamo dare il nostro 110% e continuare a lavorare." - queste le parole del tecnico Cristian Trobiani a fine match.

 

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

Nel secondo turno del triangolare di Coppa Italia di Serie B, lo United Aprilia affronta al PalaLevante la formazione capitolina dell’Atletico New Team ovvero, l'attuale capolista del girone E. I gladiatori però ne escono sconfitti per 4-2, venendo così eliminati dalla competizione, al termine di una buona prova da parte della formazione di mister Massimiliano Serpietri dove si è vista, da parte di tutto la staff tecnico e dei giocatori, la voglia di non deludere la propria società e i propri tifosi. 

Squadra Coppa 07 11

Nel primo tempo le due formazioni vogliono portare a casa il passaggio al turno successivo, e lo si vede subito, già dalle prime azioni offensive dove, lo United Aprilia inizia a imporre il proprio stile di gioco. E' proprio la formazione del tecnico Serpietri a passare per prima in vantaggio con la splendida conclusione di Sandro Armenia. Nel giro di appena 3' minuti, i padroni di casa ribaltano il risultato colpendo la formazione apriliana per ben due volte, portandosi sul doppio vantaggio, ma i pontini non ci stanno e, grazie ad una bella giocata del pivot Luca De Cicco, Edoardo Savi finalizza a rete il gol del momentaneo pareggio. La prima frazione di gioco si chiude quindi, in parità: 2-2.

Nel secondo tempo, vari episodi caratterizzano la gara di Coppa Italia. Alla formazione capitolina viene assegnato un dubbio calcio di rigore, che viene poi realizzato, portando così il risultato sul 3-2. Lo United Aprilia però, dopo appena 5' minuti gioco, si ritrova già al 5° fallo comulativo: l'Under 19 Michael Pasqualucci para il primo dei tiri liberi concessi dal Direttore di Gara, mentre il secondo viene calciato al lato. Il definitivo 4-2 giunge a 3' minuti dal termine a causa di una prolungata azione in area United: mister Serpietri opta per il portiere di movimento che però, non sortisce l'effetto sperato, non riuscendo ad andare a segno. 

"Abbiamo lottato fino alla fine, ma loro sono stati bravi a concederci molto poco nella seconda frazione di gioco dove noi non siamo riusciti ad essere incisivi come nel primo tempo. Ma adesso non dobbiamo perdere la concentrazione e riprendere il ritmo, rituffandoci in campionato perchè sabato 10 Novembre arrivano i sardi del Club San Paolo (Cagliari) e li non possiamo permetterci distrazioni. Invito tutti i tifosi a seguirci al PalaRosselli!" – queste le parole a fine gara del mister in seconda Pierpaolo Mugnaini.

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

Lo United Aprilia di mister Cristian Trobiani si presenta sul difficile campo della Forte Colleferro, in un PalaRomboli pronto ad accogliere la formazione pontina del PalaRosselli. Dopo la vittoria in casa contro il Club Roma Futsal, la giovane formazione apriliana arriva alla sfida del PalaRomboli desiderosa di non perdere terreno in questo difficile girone L. La sfida si preannuncia molto entusiasmante perchè queste due formazioni hanno fame di punti.
Il primo tempo inizia con una fase di studio da entrambe le formazioni che cercano l'imbucata giusta, al momento giusto, per colpire l'avversario e portarsi in vantaggio, acquistando così un punto fondamentale per la conclusione di questo match: è proprio la squadra ospite capitanata dal giovane Alessio Carloni a portarsi in vantaggio, con la splendida azione condotta dal giovanissimo Miele che serve un'ottima palla a Gabriele Poli che, facilmente va in rete, portando così i suoi compagni sul momentaneo 0-1. La formazione ospite vuole incrementare il vantaggio, rendendosi molto pericolosa su palle inattive. Il primo tempo continua a ritmi serrati e la formazione del tecnico Trobiani impone il proprio gioco chiudendo così, la prima frazione di gioco sullo 0-1.
Nel secondo tempo, lo United Aprilia torna sul rettangolo di gioco per mettere definitivamente fine al match, conquistando così i tre punti. La formazione pontina si rende protagonista di un buon gioco, organizzato e sempre attento nella fase difensiva, mantenendo così il vantaggio acquisito nella prima frazione di gioco. Pali e conclusioni sbagliate portano i gladiatori apriliani a rimanere in partita fino alla seconda rete del giovane Gabriele Poli che, su una palla servita dal funanbolo Mrak, si fa trovare pronto disegnando una perfetta diagonale che buca il portiere, portando la sua squadra sul doppio vantaggio. Il risultato finale è di 0-2 che permette alla squadra apriliana di non perdere punti importanti in classifica e si proietta alla prossima sfida di campionato dove, farà visita al Todis Lido di Ostia.
"E' stata una partita decisamente positiva, sotto tutti i punti di vista, sia comportamentale, sia tecnico-tattica, giocando così un buon futsal. Siamo andati in rete su due palle inattive, sfruttando così l'uomo sul secondo palo che si è fatto trovare sempre pronto. Avevo già fatto i complimenti ai miei ragazzi durante il riscaldamento pre-partita per la serietà e i pochi sorrisi, chiedendo i 3 punti. Si sono impegnati moltissimo e sono molto contento e fiero di loro; ma ora dobbiamo pensare al Todis Lido di Ostia dove doremmo ripetere una prestazione importante come quella di oggi." queste le parole del tecnico Cristian Trobiani subito dopo il match del PalaRomboli.





Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

Giornata storta in casa United Aprilia: la formazione di mister Massimiliano Serpietri lascia l’intera posta in palio al Club San Paolo Cagliari che, al PalaRosselli passa in rimonta con un 3-4. Una sconfitta che proprio non ci voleva, visto che, abbiamo gareggiato contro una diretta contendente alla salvezza finale. Nei primi minuti iniziali, si percepisce già che qualcosa non in campo: la manovra di impostazione e il giro palla non è fluida ed efficace come al solito, da parte degli apriliani e, mister Serpietri non può far altro che caricare i suoi e portarli alla vittoria.

UNITED APRILIA 10 11 18

Al PalaRosselli, la formazione apriliana cerca il terzo risultato consecutivo in campionato ma davanti, ha una formazione che sarà una delle squadre che lotterà per la salvezza in Serie B. Il primo tempo inizia con un periodo di studio da parte di entrambe le formazioni ma, gli ospiti risultano più veloci e decisi su ogni palla e, non a caso, passano per primi in vantaggio al 12’15’’ con Pibiri. Solo dopo aver subito la rete del momentaneo vantaggio, lo United Aprilia si scuote e si rende pericolosa con Savi e Diguinho, ma è solo l’estremo difensore ospite, Di Menna, a dirgli di no e a mantenere il risultato sullo 0-1. Il pareggio però arriva al 17’45’’ con Francesco Pacchiarotti, lesto ad insaccare una palla tesa da calcio d’angolo. Il match continua a ritmi molto elevati e il primo tempo è pieno zeppo di occasioni da ambedue le parti ma, la prima frazione di gioco si conclude in parità: 1-1.

Diego Crepaldi

Nell'intervallo, mister Serpietri da una strigliata ai suoi e, al rientro in campo si vede una United Aprilia diversa, con un pressig alto che non lascia respirare l'avversario, permettendo così alla formazione apriliana di passare meritatamente in vantaggio al 1'30'' con Luca De Cicco, al termine di una splendida azione. Al 7’46’’ arriva il 3-1 per i padroni di casa con una spettacolare rovesciata in area ancora del giovane Francesco Pacchiarotti che realizza la sua personale doppietta. Ma non è stato sufficiente: man mano che il tempo passava, lo United Aprilia accusa un grave calo di concentrazione e su una indecisione difensiva, ha permesso agli ospiti di accorciare il risultato al 11’03’’ con Aresu e di rientrare in partita. Il Club San Paolo Cagliari ci crede di più e ribalta il risultato portandosi sul 3-4 in poco più di un minuto, sfruttando due azioni in attacco impostate male dallo United di CAP Galieti. A pochi secondi dalla fine, i padroni di casa optano per il portiere di movimento e, Edoardo Savi colpisce il palo, non permettendo così di riequilibrare il match e portare a casa almeno il pareggio.
"Oggi abbiamo avuto per l’ennesima volta la dimostrazione che, nel Nazionale, non ti puoi concedere distrazioni, figuriamoci se regali 20 minuti agli avversari. Il Club San Paolo Cagliari ha avuto il merito di crederci fino alla fine e con una certa veemenza, cosa che ci è mancata e ne paghiamo le conseguenze"- dichiara il Dirigente Sergio Roma molto amareggiato a fine gara.

Anche il tecnico apriliano mister Massimiliano Serpietri ha espresso un po’ di insoddisfazione nel dopo partita:"Quella di oggi è un risultato che brucia, servirà tornare sul mercato con l’apertura dello stesso di Dicembre. Molte delle nostre concorrenti si stanno già rafforzando e per noi, oltre qualche innesto, servirà lavorare molto sulla testa dei nostri ragazzi".

Sabato prossimo si rispetterà un turno di riposo per la sosta programmata per gli impegni della Nazionale Italiana: si avranno due settimane per preparare la trasferta nella Capitale contro il Savio, formazione alla ricerca di punti per la salvezza.

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

L'Under 19 Nazionale di mister Trobiani si presenta, sul difficile campo della capolista del girone, ovvero la temuta Cioli Ariccia Valmontone che, al PalaKilgour ha costruito un suo fortino dove, anche la neo formazione apriliana non è riuscita a penetrare. Nella quarta giornata del campionato Nazionale del girone L, i gladiatori apriliani cadono in trasferta con un netto 6-0, accentuando lo svantaggio tecnico-tattico: ma lo United Aprilia non ci sta, e continuerà ad allenarsi per trovarsi al meglio partita dopo partita.

Il primo tempo inizia subito ad altissimi livelli e, i padroni di casa prendono totalmente il controllo del campo già dai minuti iniziali ma la formazione apriliana cerca di creare il proprio gioco senza nessun risultato apparentemente utile. La Cioli Ariccia incatena gli ospiti nella propria metà campo, colpendoli per tre volte consecutive e archiviando così, con un secco 3-0, la prima frazione di gioco. I ragazzi apriliani tornano negli spogliatoi deconcentrati e "frastornati" da quel risultato parziale che non vogliono vedere. 

Nel secondo tempo, il PalaKilgour diventa un vero e proprio campo di battaglia: lo United si fa prendere dal nervosismo e non riesce più ad uscir fuori da questo svantaggio creatosi nella prima frazione di gioco. Errori evidentemente banali mischiato dal nervosismo, permettono alla capolista di colpire in varie occasioni i gladiatori di mister Trobiani: ma la partita non finisce qui. Lo United Aprilia, a fatica, cerca di non far dilagare l'avversario proponendosi in fase offensiva senza però, concludere in rete per accorciare lo svantaggio accumulato. La Cioli, dal canto suo, finisce per dilagare sugli ospiti apriliani, concludendo questo match con un risultato veramente spiazzante: la formazione dei Castelli vince per 6-0 contro la formazione pontina agli ordini del tecnico Trobiani.

A fine partita è Denis Catena a prendere la parola:"Non è stata una partita semplice perchè affrontavamo la capolista di questo girone Nazionale ma, al PalaKilgour, non siamo stati capaci di tenere la concentrazione giusta, finendo poi male. Abbiamo fatto molti errori, sia in fase difensiva sia in fase d'attacco, errori che non si possono accettare assolutamente, ma andiamo avanti fiduciosi con il nostro progetto perchè sappiamo il valore di questa squadra. Chiedo ai nostri tifosi di non abbandonare l'Under 19 in questo momento e li invito tutti al PalaRosselli per la sfida contro il Club Roma Futsal: AVANTI UNITED!"

 

 

 

Edit: Marco Olivieri
(Ufficio Stampa United Aprilia)

© 2016 United Aprilia. All Rights Reserved.

Visite | Oggi : 11 | Ieri : 162 | Settimana : 173 | Mese: 843 | Totale: 130725